Luciano Spalletti ha trovato la quadratura del cerchio e continua ad insistere sullo stesso undici di partenza. L’Inter a Torino, contro i granata, ha la possibilità di tornare al terzo posto dopo la sconfitta della Roma di ieri contro la Fiorentina e proverà quindi a dare uno strappo deciso in zona Champions. Il tecnico toscano si affiderà agli stessi uomini che stanno scendendo in campo dal primo minuto sin dalla partita col Napoli.


A centrocampo, quindi, sarà ancora la coppia Gagliardini-Brozovic a condurre le danze, grazie anche al forfait di Vecino: l’uruguaiano non è stato neppure convocato. La vera notizia è l’impiego di Rafinha dal primo minuto (praticamente certo), l’ennesimo segnale che l’ex Barcellona è ormai recuperato al 100% dal punto di vista fisico, considerate le tre partite nel giro di sette giorni disputate dall’inizio.

Borja Valero, quindi, resta ancora una volta in panchina. Nei tre dietro Mauro Icardi, atteso al riscatto dopo i due clamorosi gol sbagliati nel derby pareggiato col Milan, ci saranno Candreva e Perisic sui lati.


In difesa confermatissimo Cancelo sull’out destro: il portoghese sta dimostrando grandi progressi nel ruolo di terzino, il titolare inamovibile è lui. La linea difensiva è poi completata, come sempre, da Miranda e Skriniar al centro e D’Ambrosio sulla sinistra.