E’ stata un’intervista lunga ed interessante quella rilasciata da Massimiliano Allegri a Tiki Taka Russia. L’allenatore della Juventus ha toccato diversi temi, partendo da uno di strettissima attualità: “Il Real Madrid? Mi ha fatto piacere essere stato contattato dal più grande club al mondo in questo momento, ma ho detto no. Ho dato la mia parola ad Agnelli e sono in una delle più grandi società d’Europa, dove c’è possibilità di vincere ancora. Una chiamata dal Chelsea di Abramovich? Lasciamo perdere il passato…”.

Allegri prova poi anche a cominciare a delineare quelli che saranno alcuni temi della prossima stagione: “Credo che serviranno meno punti per lo scudetto: la Roma e l’Inter cresceranno in solidità, il Milan è un po’ un’incognita. Dispiace non avere più Sarri, ha fatto davvero grandi cose, ma è uno stimolo in più per noi allenatori doverci confrontare con un tecnico come Ancelotti“.

Non poteva mancare qualche riferimento anche al mercato, Allegri non si è tirato indietro: Golovin? Dicono sia bravo, vediamo cosa accade. Cancelo? E’ dell’Inter ma sono certo che alla fine la Juventus avrà una rosa adatta per competere su tutti i fronti. Icardi-Higuain? Ora c’è il Mondiale, di calciomercato se ne comincia a parlare quando termina…”.