La Juventus perde altri due punti su un campo di una squadra invischiata nelle ultimissime posizioni di classifica. Dopo lo 0-0 con la SPAL è arrivato l’1-1 di Crotone che sarà a lungo ricordato per la bellissima rovesciata di Simy, il centravanti dei padroni di casa che ha regalato ai suoi un punto fondamentale per continuare a sperare nella salvezza.

Non può essere soddisfatto Massimiliano Allegri, considerato anche che la sua Juve vede ora ridursi a 4 lunghezze il divario dal Napoli secondo in classifica: “Non abbiamo giocato bene, anche se ci abbiamo messo impegno. Dopo essere passati in vantaggio dovevamo gestire meglio invece di forzare le giocate, la sensazione era che il loro gol fosse nell’aria. Si capisce da subito quando la Juventus non è in serata”.

Allo stesso tempo, però, Allegri si gode comunque una posizione di vantaggio consistente in classifica: “Un mese e mezzo fa avrei firmato per ritrovarmi a +4 sul Napoli prima dello scontro diretto. Domenica giocheremo per vincere, i tre punti ammazzerebbero il campionato anche se comunque lo scudetto non si assegnerà domenica. Sarà una bella partita, noi siamo pronti anche dal punto di vista fisico e dovremo solo pensare a giocare bene. Buffon? Sì, in porta ci sarà lui”.