Un anno fa Kingsley Coman lasciò la Juventus a sorpresa. Voluto fortemente da Pep Guardiola al Bayern Monaco, nel giro di una stagione, il francese è diventato uno dei più promettenti talenti del calcio europeo.

[adinserter block=”8″] [adinserter block=”11″]

Con l’arrivo di Carlo Ancelotti le cose non sono cambiate: l’allenatore italiano punta forte su Coman e, con quasi un anno di anticipo, il Bayern Monaco è intenzionato a far valere il diritto di riscatto per il cartellino del giocatore, visto che il francese era stato ceduto in prestito biennale dalla Juventus.

A riportarlo è L’Equipe, che dopo una frase di Karl-Heinz Rummenigge, presidente del Consiglio d’Amministrazione del club tedesco, ritiene il riscatto ormai imminente e questione soltanto di giorni. Le dichiarazioni dell’ex giocatore dell’Inter sono state: “Siamo più che soddisfatti del rendimento di Kingsley”. 

La Juventus incasserà a breve quindi 21 milioni di euro. Soldi freschi che, se dovessero arrivare proprio in questi giorni, agevoleranno parecchio anche il mercato bianconero.

Questo il comunicato ufficiale sulla cessione di Coman di un anno fa: “Juventus Football Club S.p.A. comunica di aver perfezionato l’accordo con la società tedesca FC Bayern München AG per la cessione a titolo temporaneo, fino al 30 giugno 2017, del diritto alle prestazioni sportive del calciatore Kingsley Coman a fronte di un corrispettivo di € 7 milioni pagabili in due rate: € 5 milioni entro cinque giorni dal rilascio dell’International Transfer Certificate e € 2 milioni entro il 1° luglio 1016″.

Ed infine: “Il contratto prevede, inoltre, la facoltà per il Bayern München di esercitare, entro il 30 aprile 2017, il diritto di opzione per l’acquisizione a titolo definitivo del medesimo calciatore a fronte di un corrispettivo di € 21 milioni, pagabile in due esercizi”.
[adinserter block=”12″]

CONDIVIDI