E’ stata una dichiarazione per certi versi inaspettata quella di Silvio Berlusconi in un incontro pubblico che si è tenuto ad Udine. Come sempre, l’ex Cavaliere non sfugge alle domande riguardanti il Milan e, un anno dopo la cessione alla cordata cinese che possiede ora il club rossonero, lancia una provocazione che subito ha fatto il giro del web.

“Così non si va avanti, vi confesso che prima o poi finirà che mi faranno riacquistare il Milan”, le parole di Berlusconi che fa ovviamente riferimento sia alla gestione tecnica, anche quest’anno fallimentare, che a quella societaria, col proprietario Li all’apparenza non così solido finanziariamente come sembrava in un primo momento.

“La gente mi ferma per strada e mi chiede a chi ho venduto il club e perché non lo riprendo…”, ha insistito Berlusconi. Un suo ritorno, al momento, è comunque poco verosimile considerato anche che c’è il fondo Elliot di mezzo e che le trattative sarebbero complicatissime.

Un risvolto interessante l’ha fornito anche in chiave politica: “I miei sondaggisti mi hanno anche confermato che la cessione del Milan è stato uno dei motivi principali per cui Forza Italia si è fermata al 14% alle ultime elezioni politiche”. Sì, finirà proprio che lo costringeranno a ricomprarsi il Milan