Hanno destato grande scalpore le dichiarazioni di Joao Mario, direttamente dal ritiro del Portogallo (i lusitani se la vedranno nei prossimi giorni in amichevole contro Arabia Saudita e Stati Uniti). Il centrocampista dell’Inter non ha usato la diplomazia e ha espresso tutto il suo malcontento per le continue panchine di quest’inizio stagione. Una situazione che, secondo il portoghese, potrebbe portare anche alla cessione.


“Sto giocando poco e non sono contento, è normale. Ma so anche che in un modo o nell’altro la situazione cambierà. Oggi posso solo lavorare e mostrare di poter meritare più spazio, ma è ovvio che a gennaio prenderò la decisione migliore per la mia carriera. Il PSG? Normale che in queste situazioni spuntino voci di mercato; ora è troppo presto per parlarne ma ripeto, farò ciò che è meglio per la mia carriera”, le parole di Joao Mario.

Parole che non sono affatto piaciute a Spalletti e alla dirigenza nerazzurra. Secondo quanto riferito in serata da Sky Sport, l’Inter avrebbe addirittura già fissato il prezzo per il cartellino dell’ex Sporting Lisbona: chi lo vuole dovrà scucire non meno di 30 milioni di euro. Vedremo se già nella sessione invernale di calciomercato succederà qualcosa.