Che Arturo Vidal non fosse più uno degli intoccabili all’interno della rosa del Bayern Monaco era noto da tempo. Il cileno, però, si avvicina ora a grandi passi verso l’addio al club bavarese, come d’altronde ha sottolineato anche oggi il periodico sportivo tedesco Kicker.

Il centrocampista ex Juventus è finito ai margini della prima squadra dopo l’esonero di Carlo Ancelotti, un mese fa. Jupp Heynckes ha rivoltato quelle che erano alcune gerarchie prestabilite, finendo per puntare il dito proprio contro Vidal: “Mi aspetto molto di più da lui”. Alla decisione di Heynckes ha fatto poi seguito la convinzione, da parte della dirigenza, che “Re Artù” non possa mai più avere lo stesso rendimento di qualche anno fa. Considerato che il suo contratto scade nel 2019, la cessione durante la prossima sessione di calciomercato estivo è uno scenario da prendere decisamente in considerazione.

Se si parla di Vidal l’accostamento con l’Inter è quasi d’obbligo: Sabatini e Ausilio l’hanno cercato con insistenza già qualche mese fa, pronti ad affidargli le chiavi del centrocampo nerazzurro. Alla fine il cileno ha declinato l’offerta anche per l’opera di convincimento dello stesso Ancelotti. Ora che “Carletto” non c’è più, il cammino verso il classe ’87 non è più così in salita.