Ospite sulle frequenze di Radio Uno, il vice presidente dell’Inter, Javier Zanetti ha rilasciato alcune dichiarazioni importanti, anche di calciomercato Inter.

[adinserter block=”8″] [adinserter block=”11″]

STA IMPARANDO IL CINESE?

Piano piano (ride ndr). Ci facciamo capire

DE BOER E LA SQUADRA

Ci sono i presupposti per far bene. Frank sta facendo un ottimo lavoro, con grande professionalità. Le difficoltà iniziali erano prevedibili, ma l’Inter sta crescendo partita dopo partita e ci auguriamo di arrivare nelle zone alte della classifica. L’approccio alle partite è sempre stato positivo ed i ragazzi hanno saputo reagire ai momenti di difficoltà. Questa squadra può dare ancora molto di più“.

KONDOGBIA

Ieri de Boer ha capito che doveva cambiare in corsa perché c’era bisogno di un calciatore con altre caratteristiche. Ciò non vuol dire che Kondogbia deve essere bocciato, ma solo che non stava interpretando la partita come voleva Frank“.

BROZOVIC

E’ stata presa questa decisione da società e staff tecnico, ora lui sta dimostrando di mettersi ancora a disposizione“.

CALCIOMERCATO

Senz’altro de Boer potrà fare le sue richieste sull’organico. Valuteremo come si potrà intervenire per rinforzare la rosa accontentando le richieste dell’allenatore. C’è la disponibiità di Suning nel farlo. Quest’estate sono arrivati giocatori interessanti come Banega, Candreva e Joao Mario che hanno alzato il tasso tecnico della squadra. C’è grande attenzione ai calciatori giovani e italiani, il nostro settore giovanile sta facendo bene“.

ZANETTI PRESIDENTE

In questo momento io sto facendo il mio percorso e sono molto contento della possibilità che sto avendo. Ringrazio Thohir e la nuova proprietà, sono semre coinvolto e sono felice di ciò che faccio. Mi auguro che l’Inter possa sempre ambire a grandi traguardi“.

I 40 ANNI DI TOTTI

Il segreto è la passione, che ci porta sempre ad essere protagonisti e al servizio della squadra, aiutando i ragazzi più giovani. Poi, il senso di appartenenza. Mando un fortissimo abbraccio a Francesco e gli faccio tanti auguri. Mi auguro che possa dimostrare ancora il suo valore in campo, anche oltre i 40 anni“.

Il NUOVO MILAN CINESE

Non ne abbiamo parlato, noi non conosciamo il futuro del Milan ed è giusto che sia così, è una cosa che non ci corrisponde“.

LA JUVENTUS COME MODELLO

No, perché siamo due società completamente diverse, noi ragioniamo in maniera diversa e cerchiamo di arrivare ai successi con la nostra esperienza e capacità“.
[adinserter block=”12”]

CONDIVIDI