Si prospetta un mese di gennaio davvero intenso per la Juventus. I bianconeri saranno impegnati a valutare con attenzione le situazioni di alcuni giocatori scivolati pian piano nelle retrovie delle gerarchie di Allegri. Finendo, di conseguenza, per alimentare voci di mercato.


Un’indiscrezione davvero interessante riguarda Daniele Rugani. Il centrale di difesa è ormai nuovamente relegato a panchinaro fisso, in special modo dopo il consolidamento della difesa a 4 e la contemporanea esplosione di Benatia, ad oggi praticamente intoccabile. Rugani non può permettersi più di aspettare e potrebbe cominciare a valutare alternative. Una delle più affascinanti è quella che lo porterebbe all’Arsenal, già in passato interessati al suo acquisto.

Wenger vuole d’altronde puntellare una retroguardia che, come da tradizione, continua a faticare soprattutto nei suoi centrali: Mertesacker e Koscielny non riescono proprio a fornire garanzie. Sul piatto finirebbero 40 milioni di euro. Una cifra rilevante per un calciatore di fatto ai margini della prima squadra, anche se di grandi prospettive. La Juventus valuterà.


Discorso più o meno simile per Stefano Sturaro, il cui spazio a centrocampo è sempre più limitato. Per il tenace mediano è tornato a farsi vivo il Newcastle di Benitez che già in estate era arrivato ad offrire 22.5 milioni di euro per il suo cartellino. Chissà che con un piccolo rialzo non si riesca a convincere Marotta