Nonostante negli ultimi giorni siano arrivate diverse conferme, anche direttamente dal club, secondo cui il Milan non opererà in entrata durante la sessione di calciomercato invernale, i rossoneri potrebbero alla fine chiudere qualche trattativa.


Nelle ultime ore si vocifera su un paio di possibili rinforzi “low-cost”, con giocatori che attualmente sono all’estero. Insomma, operazioni che ricorderebbero quella che ha portato Borini in estate.

Il primo nome è quello di Giulio Donati, terzino destro che dopo diverse stagioni al Bayer Leverkusen attualmente milita nel Mainz. Donati, cresciuto nell’Inter, ha dimostrato col tempo di essere un laterale di sicuro affidamento; considerato anche il grave infortunio occorso a Conti, potrebbe essere una buona opzione per Montella.


Ancora più interessante l’indiscrezione che vorrebbe il Milan interessato ad Angelo Ogbonna. Il centrale di difesa è ormai un pilastro del West Ham ma non disprezzerebbe il ritorno in Italia: in questo caso, nonostante i londinesi potrebbero accontentarsi di una buona offerta, la difficoltà starebbe nell’ingaggio. Ogbonna ha di recente rinnovato con gli hammers a 2.5 milioni a stagione, fino al 2022. Probabilmente troppo per un “non-titolare” anche se nella difesa a tre di Montella, Ogbonna potrebbe trovarsi completamente a suo agio.