Gennaio sarà un mese decisivo per le ambizioni del Napoli. Le ultime settimane hanno evidenziato che la rosa dei partenopei ad oggi è un po’ troppo corta per ambire a vincere lo scudetto e a provare a far strada in Europa. Gli infortuni che terranno a lungo fuori Milik e Ghoulam hanno fatto il resto, con Sarri che si è visto costretto a restringere ancora di più le rotazioni.

Per il ruolo di terzino sinistro nelle ultime ore ha preso nuovamente quota il nome di Simo Vrsaljko, ex Sassuolo ed ora all’Atletico Madrid. Per la verità il croato nasce terzino destro, ma può benissimo disimpegnarsi anche sul lato opposto; vedremo se gli spagnoli apriranno ad una cessione, considerato anche che un primo contatto tra i due club sembra esserci già stato.

Per il ruolo di vice-Mertens la questione è ancora più ingarbugliata. Il Napoli ha acquistato in estate Inglese, ma il centravanti del Chievo non sembra particolarmente adatto al gioco di Sarri. Ecco allora che, secondo “Il Mattino”, la suggestiva ipotesi di un ritorno di Fabio Quagliarella sembra prendere sempre più corpo. Il 34enne non ha mai nascosto il desiderio di voler chiudere la carriera con la maglia della sua squadra del cuore e il positivo inizio di stagione dimostra che può dare ancora garanzie dal punto di vista tecnico.