Tutto pronto per il passaggio di Edin Dzeko e Emerson Palmieri dalla Roma al Chelsea. Si attende ormai solo l’ufficialità di quello che di certo sarà uno degli affari più rilevanti nella sessione invernale di calciomercato.


La Roma ha accettato l’ultima offerta proveniente dall’Inghilterra: i “blues” pagheranno 50 milioni di euro, più 10 di bonus, per i due cartellini. Sarà l’ennesima plusvalenza per i giallorossi, considerato che Dzeko all’epoca costò 15 milioni e che il terzino brasiliano arrivò nella capitale in cambio di due milioni.

Il momento non è di certo semplice per Di Francesco, costretto a gestire ora una squadra già in difficoltà in campionato (sei punti nelle ultime sei giornate, primo posto lontano 14 punti) e un ambiente in cui tira aria di smobilitazione.


La piazza è in fermento e le contestazioni nei confronti della proprietà americana sono sempre più rumorose. Dzeko, tra l’altro, sarebbe stato convinto da una telefonata di Antonio Conte: l’ex Manchester City aveva più volte dichiarato di essere intenzionato a restare a lungo all’ombra del Colosseo, ma i 7 milioni di euro netti all’anno, fino al 2021, sono stati un richiamo troppo allettante.

Sia Dzeko che Emerson Palmieri sono stati comunque convocati per la sfida di domani sera a Genova, contro la Sampdoria: il centravanti potrebbe giocare da titolare la sua ultima partita in maglia giallorossa.