Non solo Emerson Palmieri: il Chelsea sta trattando con la Roma per portare, da subito, a Londra anche un pezzo da novanta. Parliamo di Edin Dzeko, ritenuto da Conte il centravanti ideale da poter alternare con Alvaro Morata.

Una trattativa complicata, per diversi motivi, ma non impossibile. Si parte dall’offerta dei blues, disposti a mettere sul piatto 50-55 milioni per Emerson e Dzeko più il prestito del centravanti belga Batshuayi. La Roma punta per il momento a trattare a parte i due giocatori, considerato che il terzino brasiliano è ritenuto già cedibile dalla dirigenza (è valutato 25 milioni).

In ogni caso, Monchi non scenderebbe sotto i 65 milioni; insomma, una differenza non incolmabile. E’ pur vero che sarebbe quantomeno azzardato cedere il centravanti titolare quando ci sono da giocare ancora gli ottavi di finale di Champions League, tra l’altro da giocare coi favori del pronostico contro lo Shakhtar. Il momento non è probabilmente propizio e i nomi di eventuali sostituti di Dzeko non riscaldano certo la piazza.

Certo, con la cessione del bosniaco Schick diventerebbe probabilmente il titolare, mettendo la parola fine anche all’equivoco tattico che oggi non vede i due compatibili. Babacar e Sturridge sono gli altri due nomi che potrebbero arrivare nella capitale.