Sta facendo discutere tantissimo la trattativa, che sembrerebbe essere già stata avviata, che potrebbe portare Radja Nainggolan al Guangzhou Evergrande, il club più famoso della Cina. La notizia è apparsa sui maggiori quotidiani nazionali, in poche ore a Roma è partito il tam-tam via social che ha subito messo in chiaro un aspetto: la tifoseria giallorossa non perdonerebbe l’ennesima cessione eccellente, per giunta nel bel mezzo di una stagione che vede la Roma sì fuori dalla lotta per lo scudetto, ma pur sempre agli ottavi di finali di Champions League.


La Roma ufficialmente fa sapere di non aver intavolato nessuna trattativa col Guangzhou (allenato, tra l’altro, da Fabio Cannavaro), ma che sarebbe pronta ad ascoltare offerte “significative e soddisfacenti”. Insomma, una sorta di avviso “pubblico” per i cinesi, chiamati a rilanciare dopo i 40 milioni offerti in prima battuta.

Alla fine l’accordo si potrebbe trovare sui 50 milioni ma le variabili sono molte. C’è da capire se Nainggolan sarebbe davvero pronto ad abbandonare l’Europa (anche se ragionevolmente si troverà di fronte un ingaggio monstre), e se il Guangzhou ha davvero intenzione di spendere 100 milioni di euro (a causa della luxury tax) per il cartellino del belga. Una situazione che ad oggi sembra intricata ma che potrebbe riservare più di una sorpresa nei prossimi giorni.