Il caso Modric continua a tenere banco in Spagna e in Italia. Gli ultimi giorni sono stati caratterizzate dalle dure prese di posizione sia del Real Madrid che della Liga; quest’ultima, tramite le parole del presidente Tebas, ha duramente attaccato i nerazzurri che a suo dire avrebbero infranto diverse norme contattando il croato.

Il Real Madrid, dal suo canto, avrebbe denunciato all’Uefa l’Inter per contatti col giocatore non autorizzati. In Italia, soprattutto grazie alla carta stampata (probabilmente troppo di parte), è spuntata la versione secondo cui sarebbe stato proprio Modric a cercare i nerazzurri. Uno scenario che scagionerebbe il club di Suning da qualsiasi colpa.

La ricostruzione di alcuni media spagnoli, Don Balon e Futbolalreves su tutti, è stata pressoché simile. Peccato, però, che sia intervenuto proprio il fuoriclasse ex Tottenham.

Modric ha commentato sull’account Instagram di Futbolalreves, usando parole peraltro molto forti: “Io ho contattato l’Inter? Questa è la più grande idiozia della storia”.

Insomma, a mercato chiuso la faccenda ha ancora contorni poco chiari. Di certo molto si capirà dalla trattativa per il rinnovo di contratto col Real Madrid: Modric è in scadenza nel 2020 e Florentino Perez avrebbe proposto un ingaggio top al centrocampista, portandolo a 10 milioni di euro netti all’anno.