La vittoria del settimo scudetto ha mandato decisamente fuori giri Giorgio Chiellini che, dopo aver già essersi reso protagonista di dichiarazioni decisamente fuori luogo durante e dopo la partita col Real Madrid, ha bissato nelle intervista del post-match contro la Roma.

Il difensore della Nazionale è intervenuto su tutte le tv e ha ripetuto, quasi mnemonicamente, una serie di duri attacchi contro Insigne e contro i tifosi del Napoli. Rei, a suo dire, di aver festeggiato la vittoria dei partenopei a Torino con fuochi artificiali.

Ecco alcuni tratti salienti dell’intervento di Chiellini: “In molti ci hanno mancato di rispetto e non ci hanno chiesto scusa. Chiarire con Insigne in Nazionale? Non ho nulla da chiarire, sto chiarendo stasera. Le finali perse? Noi le giochiamo e altri scelgono di uscire fuori ai sedicesimi o agli ottavi. Tutto quanto hanno ripetuto durante l’anno ci ha dato la carica, non hanno fatto i conti con l’orgoglio della Juventus. Prima il VAR, poi gli arbitri, poi le finali perse, poi il bel gioco, poi i fuochi d’artificio. Hanno parlato troppo e festeggiato troppo presto ora ne pagano le conseguenze. Siamo vecchi eppure ora siamo noi a festeggiare mentre gli altri se ne staranno a casa tristi”.