Nove vittorie di fila in partite ufficiali, un gol subito nelle ultime 14: la Juventus ha ripreso a viaggiare forte, fortissima. I bianconeri hanno colto stasera un preziosissimo successo contro l’Atalanta, a Bergamo, in quella che era la semifinale d’andata di Coppa Italia.


E’ finita 1-0 per gli uomini di Allegri, trascinati da un Gonzalo Higuain in grande spolvero. L’argentino ha deciso la gara con un gol arrivato dopo una pregevole azione personale, agevolata però dal goffo scivolone di Masiello. La Juve ha messo sotto l’Atalanta per tutti i primi 45 minuti (Matuidi vicino al raddoppio in un paio d’occasioni) ma ha rischiato di subire il pareggio al 25′: Valeri ha concesso un rigore per un fallo di mano di Benatia, aiutandosi col VAR.

La decisione è sembrata giusta ma ci ha pensato Gigi Buffon a frenare gli ardori dei bergamaschi. Il portierone della Juve, fresco 40enne e rientrato in porta dopo quasi due mesi out per infortunio, ha parato alla grandissima il penalty calciato da Papu Gomez, riuscendo addirittura a bloccare il pallone.


Meno alti i ritmi nella ripresa, nel finale è venuta fuori la veemenza dell’Atalanta che ha chiuso gli ospiti nella loro metà campo durante l’ultimo quarto d’ora. Ed è proprio in quei minuti che arriva il secondo miracolo della serata di Buffon, provvidenziale su Ilicic.