Si completano oggi gli ottavi di finale di Coppa Italia e, con la Juventus in campo in questi minuti col Genoa, si registra già una clamorosa sorpresa. La Roma, infatti, dice addio alla competizione: gli uomini di Di Francesco si sono arresi all’Olimpico contro il Torino, capace di vincere con merito 2-1.


Tante le occasioni sprecate dai giallorossi che, però, hanno ballato pericolosamente in difesa. Alla mezz’ora una clamorosa traversa di El Shaarawy sembrava poter indirizzare il match, ma nemmeno dieci minuti dopo De Silvestri batte per la prima volta Skorupski, ribadendo in rete la respinta del portiere di casa sul colpo di testa di Belotti.

Nella ripresa Edera si mangia subito il raddoppio, poi Schick colpisce la seconda traversa per la Roma, con un colpo di testa. Un contropiede condotto da Berneguer sulla destra origina il gol del 2-0 di Edera, poco dopo il neo-entrato Dzeko si fa parare un rigore da Milinkovic. Non basta la perla di Schick nel finale, finisce 1-2: il Torino nei quarti troverà la vincente di Juve-Genoa.


Conosce già l’avversario l’Atalanta: i nerazzurri battono 2-1 il Sassuolo e si giocheranno il turno successivo il prossimo 2 gennaio, al San Paolo di Napoli. Apre le marcature Cornelius al quarto d’ora con un bel sinistro, Toloi raddoppia di testa prima dell’intervallo. L’Atalanta colpisce anche due legni con Orsolini e Kurtic, un’autorete di Toloi a 15 minuti dal termine dà pepe al finale di partita. Politano ha la palla del pareggio ma il punteggio non si sblocca, orobici ai quarti.