Dopo la sfortunata eliminazione dalla Champions League per mano del Liverpool non era semplice per la Roma rituffarsi in campionato. I giallorossi hanno colto un successo fondamentale per la corsa alla prossima Champions: 1-0 a Cagliari, sofferto, contro un rivale che è ora terzultimo e alla disperata ricerca di punti salvezza.

Ha deciso Under ma Di Francesco ha ben chiaro a chi va la palma di migliore in campo: “Stasera dobbiamo la vittoria a Dzeko. E’ stato formidabile, si è caricato la squadra sulle spalle nei momenti di maggior difficoltà, ci ha aiutato tantissimo. Una Roma senza Alisson? Non me la immagino ma non faccio il dirigente. E’ cresciuto tanto, ha personalità, lavora con la linea difensiva ed è integrato in tutti i meccanismi: vorrei avere tanti giocatori così”.

Di Francesco analizza poi la partita e la situazione in classifica: “E’ stata una vittoria sporca ma vanno fatti anche i complimenti al Cagliari che ha disputato una grande prova. Sapevamo che potevamo avere delle difficoltà specie dopo il Liverpool, ci abbiamo messo del nostro anche con qualche disattenzione di troppo. Certo che questa squadra deve migliorare ma ne ha tutte le possibilità. Un punto per la matematica qualificazione alla Champions? Contro la Juventus giocheremo per vincere, deve essere questa la mentalità per compiere un ulteriore salto di qualità”.