Continua il momento magico della Roma: i giallorossi conquistano la quarta vittoria di fila in campionato, successo che segue la splendida partita contro il Chelsea (vinta 3-0) in Champions League. A Firenze, il 4-2 rifilato alla Fiorentina significa anche la quinta vittoria su cinque partite disputate in trasferta.

Di Francesco continua quindi a togliersi sassolini dalle scarpe: anche grazie a una scelta sorprendente la partita ha preso la direzione della capitale. E’ stato infatti Gerson, scelto a sorpresa dall’inizio al posto di Perotti, a siglare le prime due reti della Roma: bello l’assist di El Shaarawy in occasione del primo gol, poi il brasiliano sigla il 2-1 beffando Sportiello (bravo in precedenza su Pellegrini) sul primo palo.

La Fiorentina è riuscita per due volte a riacciuffare il pareggio: Veretout ha finalizzato al meglio la splendida azione sulla destra di Gil Dias, poi Simeone – poco prima dell’intervallo – ha battuto Alisson con un pregevole colpo di testa. Nel secondo tempo gli ospiti hanno presto il largo e chiuso la partita: il 3-2 è siglato di spalla, su azione d’angolo, da Manolas, poi è Perotti nel finale a firmare il poker dopo l’ennesima palla recuperata a centrocampo da un Nainggolan in grande spolvero, fresco di chiamata in nazionale.