Zlatan Ibrahimovic è stato ufficialmente presentato dai Los Angeles Galaxy. Lo svedese, 36 anni, ha rescisso anzitempo il contratto col Manchester United per cominciare subito l’avventura in MLS e, probabilmente, per entrare in forma in vista di un eventuale convocazione per i Mondiali in Russia.

Come sempre accade, Ibra non è stato banale nelle sue dichiarazioni: “Volevo i Galaxy già prima dello United, poi ho optato per la Premier. Sono un leone, ho ancora fame. E’ vero che negli ultimi due-tre mesi non sono stato al cento per cento ma ho sempre lavorato per farmi trovare pronto da Mourinho e ora sto raccogliendo i frutti. Sto bene e sono a disposizione dell’allenatore. E’ lui il boss, spero di esordire quanto prima”.

Ibrahimovic non si fa mancare anche una citazione cinematografica, più in particolare dal film “Il curioso caso di Benjamin Button: “Sono nato vecchio ora sto morire giovane. Non preoccupatevi per la mia età o per la mia forma fisica: sono arrivato in Inghilterra con le stampelle, ho conquistato la Premier dopo tre mesi”.

Qualche parola l’ha riservata anche a Juve-Milan, due squadre nelle quali ha militato: “Allegri è un vincente, anche Gattuso sa come si fa visto quello che ha vinto da calciatore. Porterei Rino con me in una guerra…”.