E’ un’intervista decisamente interessante quella concessa da Mauro Icardi al quotidiano sportivo argentino Olé. Il capitano dell’Inter ha toccato diversi temi, tra cui proprio il suo futuro nel club nerazzurro: “L’Inter è la mia casa, qui abbiamo la nostra vita, i nostri amici, abbiamo tutto. Ed è per questo motivo che ho deciso da tempo di continuare a giocare con questa maglia”.

Icardi poi continua: “L’interesse di Real Madrid e Chelsea? Il futuro non posso indovinarlo, oggi io sono concentrato sui miei obiettivi e su quelli della mia squadra. I 100 gol con la maglia dell’Inter? E’ stato un traguardo importante, mai avrei immaginato di entrare nella storia di un club così prestigioso come questo. Ma devo anche ringraziare i miei compagni che mi hanno permesso di raggiungere questo risultato”.

Il discorso poi si è allargato ai prossimi mesi, con una qualificazione in Champions e un posto ai Mondiali da conquistare: “Sono fiducioso per la volata Champions, presto l’Inter tornerà ai livelli che da sempre merita. La convocazione per i Mondiali? Ho 25 anni, sto bene, sono capitano di un grande club, è ovvio che sogno di andare ai Mondiali e che ne ho la convinzione. Ma se non sarà ora, sarà per il futuro…”.