La Spagna calcistica sta ancora cercando di capire se la presunta “minaccia” della Fifa alla RFEF (l’equivalente della nostra FIGC) può portare a scenari realistici: è davvero possibile che il massimo organismo mondiale stia pensando di escludere la nazionale iberica dai prossimi Mondiali in Russia?


In teoria può essere vero. Oggi “El Pais” ha lanciato la bomba: la Fifa avrebbe scritto alla RFEF minacciando l’esclusione dalla rassegna iridata nel caso in cui si facessero più concrete le ingerenze del Ministero dello Sport sulle elezioni della Federazione. Ricordiamo che le Federazioni associate alla FIFA devono restare totalmente autonome e indipendenti dai governi locali.

Va sottolineato che dopo l’arresto per corruzione di Villar, l’ex presidente della RFEF, lo scorso 18 luglio, in Spagna si va avanti con un presidente ad interim, Juan Luis Larrea. Il quale ha replicato duramente: “La Fifa sa che il Mondiale ce lo siamo guadagnati sul campo, non ci escluderanno mai. Cos’è, vogliono mandare l’Italia al nostro posto?”.


E, in effetti, stavolta la nazionale azzurra – nel caso fantascientifico in cui la Spagna dovesse davvero essere esclusa da Russia 2018 – sarebbe la prima “ripescata”. Già qualche settimana fa emerse una situazione simile in Perù, ma il rischio non è stato mai serio. Vedremo se in questo caso ci saranno sviluppi.