Frattura trasversale di rotula destra: è questo il responso dell’infortunio capitato ieri pomeriggio, in allenamento, a Faouzi Ghoulam. Lo sfortunato terzino sinistro del Napoli era ormai pronto al rientro, dopo essere stato fuori oltre tre mesi per la lesione ai legamenti dello stesso ginocchio che l’ha costretto all’operazione.


Sotto i ferri ci è finito anche ieri sera: il professor Mariani, a Villa Stuart, ha operato l’algerino comunicando che l’intervento è perfettamente riuscito. C’è da dire che, nonostante la sfortuna dell’episodio, si era pensato a uno scenario anche peggiore: nel caso di una frattura completa, Ghoulam sarebbe potuto restare fuori anche per oltre un anno.

Invece, stando a quanto riferisce il Napoli sul proprio account Twitter, il forte terzino (di recente eletto miglior giocatore algerino del 2017), Ghoulam sarà valutato già tra quindici giorni e tra un mese dovrebbe tornare ad allenarsi coi compagni. L’infortunio è arrivato quando era quasi certo il suo rientro tra i convocati per il match di ritorno di Europa League col Lipsia, in programma il 22 febbraio. In teoria la stagione dovrebbe comunque essere compromessa, ma l’algerino ci ha già abituato a recuperi lampo: e non è un mistero che il grande appuntamento che potrebbe decidere la stagione del Napoli è in programma il 22 aprile, allo Stadium contro la Juventus. Mancano 2 mesi e mezzo, vedremo…