Siamo ai dettagli: Miralem Pjanic rinnoverà il contratto con la Juventus, portando la data di scadenza dall’attuale 2021 al 2023. Un prolungamento che implicherà anche un considerevole aumento dell’ingaggio: il fuoriclasse bosniaco guadagnerà ben 6.5 milioni di euro netti all’anno, uno stipendio che lo porta di diritto tra i più pagati dell’intera Serie A.

L’annuncio ufficiale del rinnovo di contratto dovrebbe arrivare già in settimana. Si tratta di una scelta forte di Marotta che, dopo aver resistito all’assalto di diverse big europee in estate, ha deciso di blindare il centrocampista. Si tratta peraltro del primo di una serie di rinnovi che verranno poi formalizzati man mano durante l’autunno.

Pjanic, tanto per rendere l’idea, era considerato un obiettivo primario per il centrocampo di Barcellona e Manchester City. Secondo i tabloid inglesi i “citizens” sarebbero arrivati ad offrire addirittura 100 milioni di euro: una cifra che, di fatto, avrebbe pareggiato la spesa effettuata dalla Juventus per il cartellino di Cristiano Ronaldo.

Pjanic sarà così il pilastro su cui poggerà il gioco della Juve per i prossimi cinque anni, ma le manovre juventine non si fermano ovviamente qui. Oggi si è parlato con grande insistenza di Magnani, autore ieri sera di uno splendido esordio con la maglia del Sassuolo in Serie A. Il giovane difensore ha annullato Icardi: per molti la Juve lo ha già in pugno.