Potrebbe essere davvero l’ultimo treno per Claudio Lotito per non perdere Stefan De Vrij a parametro zero, il prossimo giugno. Il difensore olandese è in scadenza a giugno e per il suo ingaggio si preannuncia un’autentica battaglia a partire dal prossimo 2 gennaio. Alla Lazio restano una decina di giorni per rinnovare almeno di un anno il contratto e cercare di non perdere a zero il forte centrale.


De Vrij, un paio di sere fa, ha dichiarato candidamente: “Non so se rinnovo con la Lazio…”. Una frase che ha ovviamente scatenato le voci di mercato, riproponendo la voce che vorrebbe l’Inter in vantaggio su tutti: i nerazzurri saranno chiamati a sostituire Miranda (di ritorno in Brasile) il prossimo anno, una coppia di centrali De Vrij-Skriniar garantirebbe qualità per tantissimi anni a venire.

Vedremo se saranno proprio i nerazzurri a portare a casa De Vrij, sarà importante capire come. Lotito è ancora fermo nella sua posizione: nel nuovo contratto, con prolungamento di un anno, la clausola rescissoria dovrà essere di 40 milioni di euro. I rappresentanti dell’olandese, dal loro canto, vedono al ribasso la loro richiesta, considerati anche i tempi strettissimi: a Lotito verrà offerta una clausola tra i 15 e 20 milioni, comunque quasi il triplo della cifra spesa (7 milioni) per portarlo in Italia. Chi cederà?