Dopo aver parlato più o meno velatamente del suo sogno di allenare la nazionale a inizio di questo mese, Roberto Mancini torna a discutere di quello che potrebbe essere il suo futuro professionale. L’ex tecnico dell’Inter, attualmente allo Zenit San Pietroburgo, ha rilasciato un’interessante intervista a “L’Equipe”.


Quasi superfluo sottolineare che il discorso è presto caduto sul PSG. Non una sorpresa, considerato che dopo l’addio di Ancelotti e prima dell’arrivo di Blanc, furono presi in considerazione diversi profili, tra cui proprio quello di Mancini. Lui assicura di non aver avuto contatti con la dirigenza, ma la voce circolava con insistenza…

In ogni modo di fronte all’ipotesi di allenare un giorno la squadra capitolina, Mancini non si tira di certo indietro: “A chi non piacerebbe allenare una squadra di questo calibro? Con l’arrivo di Neymar e Mbappé, poi, oggi il PSG è una delle squadre più forte al mondo ed è in grado di vincere la Champions League. Il futuro, però, non lo conosco. Oggi c’è un tecnico molto bravo come Emery che ha a disposizione dei giocatori fantastici. Io posso solo dire di non aver avuto contatti col club, né ora né in passato. Ma nel calcio, si sa, mai dire mai…”.