Il Milan continua nella disperata rincorsa al quarto posto: il 3-2 in extremis al Chievo fa salire i rossoneri a quota 50, a -5 dall’Inter quarta. Sarà quindi decisivo il derby del 4 aprile, data che ha infastidito non poco Marco Fassone, a.d. del club rossonero: “Siamo delusi dall’atteggiamento dell’Inter. Un derby di mercoledì, alle 18.30, non è il massimo per i tifosi. Speriamo lo stadio sia pieno come contro l’Arsenal, studieremo agevolazioni per chi arriva da lontano. Avevamo proposto due date, 25 aprile e 1 maggio che sono anche giorni festivi, ma l’Inter ha detto no e glielo permetteva il regolamento”.


In ogni caso Fassone si gode il gran momento del Milan: “I numeri di Gattuso sono sotto gli occhi di tutti, anche l’uscita dall’Europa League è avvenuta a testa alta. Ha una dote incredibile, quella di motivare il gruppo, ma sa anche capire i dettagli di ogni giocatore per trarne il meglio. Il suo rinnovo? Ci incontreremo al momento giusto, la settimana prossima non ci sarò. Ma il rapporto è ottimo, a breve decideremo quando parlarne”.

Il discorso cade poi su alcuni singoli: “L’arrivo di Reina? Non è ufficiale, abbiamo solo informato il Napoli che stiamo trattando col calciatore. Non sarebbe comunque male averlo coi due Donnarumma. L’esclusione di Kalinic? Gattuso non è stato severo, ha l’appoggio del club”.