Da 150mila a 2 milioni di euro all’anno, con possibilità di avere voce in capitolo anche nelle scelte di mercato: non si può dire che Rino Gattuso non abbia convinto tutti nei cinque mesi da allenatore del Milan e che il rinnovo di contratto fino al 2021 non sia tutto sommato meritato.


I rossoneri, in effetti, hanno avuto un netto miglioramento di prestazioni e risultati. Poche e semplici idee, trasmesse però con chiarezza alla squadra. Gattuso ha il merito di essere riuscito a toccare le corde giuste di un gruppo che sembrava francamente allo sbando e non è un caso che nelle sue prime dichiarazioni dopo il rinnovo un ringraziamente speciale va “ai miei ragazzi che si sono messi subito a disposizione. Speriamo di riportare il prima possibile questo club ai livelli che gli competono, dobbiamo fare le cose perbene”.

La soddisfazione è tanta anche per Mirabelli che, dopo l’esonero di Montella, aveva puntato fortissimo sull’ormai ex tecnico della Primavera del Milan: “Grazie mister per tutta la passione e il coraggio che ogni giorno metti nel tuo lavoro”, le parole del d.s. su Instagram. E Fassone gli fa eco: “Il rinnovo ha tardato ad arrivare perché ero sempre fuori, ma abbiamo avuto sempre le idee chiare. Abbiamo un progetto tecnico importante”.