Vangioni, Lapadula, Gustavo Gomez e infine Sosa. Il Milan non può fare molto di più. Vorrebbe completare la rosa con un altro centrocampista, come scrive La Gazzetta dello Sport, ma sbatte contro le difficoltà del mercato e risorse economiche parecchio limitate.

[adinserter block=”8″] [adinserter block=”11″]

La soluzione? Acquistare giocatori in prestito con diritto di riscatto oppure a costo contenuto. In entrambi i casi, facile a dirsi, difficile invece da attuare, perché il “vecchio” Milan, quello che non può ancora contare sul sostanzioso apporto economico della prossima proprietà, non può permettersi di fare follie.

Così, Galliani ha dovuto incassare il no di Florentino Perez per Mateo Kovacic: il Real Madrid non è disposto a scialacquare i milioni spesi un’estate fa per il croato e vorrebbe cederlo solo a titolo definitivo. Mentre per Amadou Diawara la concorrenza, dal Napoli alla Roma passando per la Juventus, è ampia e spietata.

Ecco perché il Milan rischia di chiudere il mercato così, senza troppi squilli. Con i quattro volti nuovi citati più su, e senza un elemento che alzi sensibilmente l’asticella. Va così: in attesa di tempi migliori, accontentarsi è la soluzione più saggia.
Findeen.com
[adinserter block=”12″]

CONDIVIDI