Potrebbe esserci una nuova, e per certi versi clamorosa, bocciatura per Lorenzo Insigne in Nazionale. Contro la Svezia, lunedì sera, l’Italia dovrà rimontare l’1-0 subito all’andata a Stoccolma se vorrà partecipare ai prossimi Mondiali: e, proprio come accaduto tre giorni fa, il talento partenopeo dovrebbe partire dalla panchina.


Le ultime anticipazioni sulla formazione, che provengono da Sky e Premium, parlano infatti di un ct Ventura intenzionato a confermare il 3-5-2 capace di produrre appena un tiro in porta in Svezia. Una scelta decisamente impopolare così come quella di escludere Insigne, probabilmente l’unico che può saltare l’uomo con facilità, e puntare su Gabbiadini (sì, proprio l’ex Napoli ora al Southampton) come partner d’attacco di Immobile.

Inutile dire che l’esclusione di Insigne, fondamentale per il Napoli di Sarri e ormai vicino ad una consacrazione anche a livello europeo, farà decisamente rumore. Così come è curiosa la voce secondo cui a centrocampo partirà invece titolare Jorginho.


La storia dell’italo-brasiliano con la Nazionale è davvero strana: ignorato per mesi da Ventura, che non lo riteneva adatto ai suoi moduli, alla fine Jorginho dovrebbe fare il suo debutto in una gara ufficiale dell’Italia in quella che è una delle sfide più importanti nella storia del calcio azzurro. Quando si dice avere le idee chiare…