Tempo di cessioni in casa Napoli: il club partenopeo ha oggi ufficializzato le cessioni in prestito di Roberto Inglese e Alberto Grassi al Parma. Entrambi erano richiesti da diverse nsquadre di Serie A ma si è preferito rinsaldare il rapporto di collaborazione coi ducali.

In tutti e due i casi si tratta di prestito oneroso con diritto di riscatto e controriscatto. Per Grassi, l’anno scorso uno degli elementi decisivi per la salvezza della SPAL, il Parma pagherà due milioni di euro più bonus. Per Inglese, invece, la cifra sale a cinque milioni, bonus compresi (al raggiungimento di determinati obiettivi di squadra e personali).

Il Napoli, quindi, mette da parte sette milioni di euro: un “tesoretto” che servirà probabilmente a dare l’assalto decisivo per l’acquisto di un terzo portiere. I nomi che circolano in questi giorni sono diversi, alla fine il prescelto dovrebbe essere proprio Ochoa.

Il messicano stasera non ha potuto evitare l’eliminazione dello Standard Liegi dai preliminari di Champions League: i belgi sono stati battuti 3-0 dall’Ajax ed era probabilmente questo l’ultimo dettaglio che ancora ne impediva la cessione. Lo stesso De Laurentiis, oggi, ha smentito l’arrivo di un centravanti al posto di Inglese, aprendo però all’acquisto di un portiere.