Tutto facile per la Lazio a Benevento (5-1 il finale), i biancocelesti restano così ampiamente nel gruppo delle primissime. 28 punti in 11 partite per gli uomini di Inzaghi, trascinati ancora una volta da Ciro Immobile.


L’attaccante campano è stato il migliore in campo anche al Vigorito: 7.5 il voto che gli ha riservato la Gazzetta dello Sport che premia, oltre al gol, anche i due assist nel primo tempo.

Alle sue spalle piovono i 7, sono ben quattro: il primo è per Bastos, solito baluardo in difesa e autore del terzo gol stagionale, quello che ha sbloccato il match. A segno è andato anche Parolo, a coronamento di una prestazione da leader in mezzo al campo, così come Nani che ha deliziato la platea (un gol bellissimo e un assist) nel tratto finale in cui è stato utilizzato dal suo allenatore. 7 anche per Luis Alberto, la cui classe sopraffina sta emergendo giornata dopo giornata.


Detto che non ci sono insufficienze e che gli unici 6 sono di Lukaku e Lulic, per il resto della squadra c’è un generale 6.5. Da Strakosha (belle parate su Ciciretti e Iemmello) a Lucas Leiva, passando per gli insuperabili De Vrij e Radu e per il sempre generoso Marusic, al suo secondo gol in Serie A. Chi manca? Ma certo, lui, Milinkovic-Savic: 6.5 per il bosniaco, non protagonista di un match indimenticabile ma autore di un assist e di tante giocate pregevoli.