E’ stato il fautore di uno dei tre grandi colpi nella storia del calciomercato italiano: Maradona al Napoli, Cristiano Ronaldo alla Juventus e Ronaldo (il “fenomeno”) all’Inter. Parliamo di Marco Tronchetti Provera, decisivo con la sua Pirelli nell’appoggiare il tentativo di Moratti di portare il brasiliano in nerazzurro.

Oggi Tronchetti Provera vuole alimentare, anche se stavolta solo a parole, un altro sogno. In un’intervista a GR Parlamento ha dichiarato: Messi all’Inter? I tifosi sarebbero entusiasti, come dire di no a un’ipotesi del genere? Spero che Suning, una volta sistemata la questione FPF, possa piazzare un gran colpo”.

La suggestiva ipotesi è poi servita a parlare un po’ di attualità calcistica: “Con Cristiano Ronaldo sembra davvero che la Juventus sia diventata irraggiungibile ma il calcio sfugge da queste logiche e a volte la motivazione e il morale contano più dei campioni. L’Inter la vedo bene: Nainggolan può essere il leader naturale di cui aveva bisogno la squadra: un po’ il ruolo che ricoprì Sneijder nella stagione del triplete. La squadra è costruita con logica, sono fiducioso. Icardi al Real Madrid? Non credo verrà ceduto. La Serie A sta crescendo: c’è il Napoli con Ancelotti, il nuovo Milan. Vedremo se il calcio italiano tornerà ai vecchi fasti”.