Otto partite senza vittoria in campionato, il lungo digiuno ha ovviamente escluso l’Inter dalla lotta per lo scudetto e rischia di compromettere anche la corsa alla Champions League.

Contro il Bologna, a San Siro, gli uomini di Spalletti hanno una nuova occasione per ripartire. Dovranno provarci per la seconda volta di fila senza il loro bomber e capitano, Mauro Icardi: l’argentino, dopo aver saltato la sfida col Crotone, è stato escluso dalla lista dei convocati nonostante i segnali positivi arrivati durante tutta la settimana. Spalletti, comprensibilmente, ha preferito non rischiare il centravanti argentino. Al centro dell’attacco dell’Inter ci sarà quindi ancora Eder, tra l’altro a segno contro il Crotone.

Qualche dubbio di formazione c’è ancora: Rafinha scalpita per una maglia da titolare, alla fine Brozovic potrebbe essere sacrificato per far spazio, nel trio dietro l’unica ponta, all’ex Barcellona. Borja Valero e Vecino saranno invece i due mediani, con Gagliardini spedito ancora in panchina.

Qualche dubbio nel ruolo di terzino sinistro, detto che l’impiego di D’Ambrosio sulla fascia opposta sembra fuori discussione. Dalbert è forse definitivamente bocciato, Santon e Cancelo si giocano il posto da titolare col portoghese che al momento sembra nettamente favorito. Nel Bologna out Verdi (altre tre settimane ai box), probabile il cambio al 4-3-3 con l’esordio di Orsolini dal primo minuto.