La prima occasione per dare una spallata decisa al campionato arriva alla Juventus: i bianconeri sono chiamati a recuperare il match contro l’Atalanta (calcio d’inizio alle 18) e, in caso di vittoria, si porterebbero a +4 dal Napoli. Un’occasione da non perdere anche per gestire al meglio le prossime settimane che saranno caratterizzate anche dall’impegno in Champions League.

Nell’occasione, Allegri ricorrerà ad un moderato turnover, paradossalmente anche minore di quello che proporrà Gasperini con la sua Atalanta (probabilmente fuori Gomez, Caldara, Petagna, De Roon e Spinazzola). Il tecnico toscano potrebbe far riposare Higuain, recuperato dal problema alla caviglia ma comunque costantemente monitorato. Dybala, in un momento magico, potrebbe così essere riproposto nel ruolo di centravanti, con Mandzukic e soprattutto Douglas Costa (particolarmente intenso questo periodo di stagione per il brasiliano) ai suoi lati.

Dopo la buona prova di Marchisio contro l’Udinese, possibile che il centrocampo torni invece quello titolare, con Khedira e Matuidi al fianco di Pjanic in cabina di regia. Qualche dubbio in più in difesa: Buffon torna tra i pali, De Sciglio dovrebbe vincere il ballottaggio con Lichtsteiner sulla destra. In mezzo Benatia e Chiellini (occhio però a Rugani), con Asamoah terzino sinistro. Da segnalare, a tal proposito, il ritorno tra i convocati di Alex Sandro.