E’ un’ulteriore prova di maturità quella che l’Inter dovrà affrontare domani sera in casa della Juventus, in uno dei due anticipi della 16esima giornata di Serie A. I nerazzurri, grazie al roboante 5-0 rifilato al Chievo e alla contemporanea sconfitta del Napoli proprio contro gli uomini di Allegri, da una settimana si godono il primato solitario in classifica. +1 sui partenopei, +2 sulla Juve, la classifica resta cortissima e non sono ammessi passi falsi.

E’ per questo motivo che Spalletti medita di schierare la sua formazione “classica”, con una variazione sul tema: Santon, che attraversa un buon momento di forma, potrebbe nuovamente essere preferito a Nagatomo sulla sinistra, con D’Ambrosio a presidiare l’altra corsia. In mezzo torna Miranda dopo la squalifica, il brasiliano farà coppia con l’intoccabile Skriniar.

Qualche dubbio, per la verità, c’è in mezzo al campo: dato per scontato l’impiego del recuperatissimo Vecino, Gagliardini è ancora favorito su Brozovic ma non è così scontato il suo utilizzo dal primo minuto. La fase offensiva sarà invece affidata ai soliti tre (Perisic e Candreva appoggeranno Icardi e tenteranno di vincere gli scontri diretti con De Sciglio e Asamoah), con Borja Valero che sarà il solito prezioso jolly alle loro spalle, capace di abbinare la giusta dose di agonismo alle sue qualità tecniche.