L’1-3 subito all’andata brucia ancora: il Napoli sa di avere speranze prossime allo zero di passare il turno contro il Lipsia in Europa League, l’obiettivo è però quello di ben figurare nella gara di ritorno. Sarri ha insistito sull’approccio e sulla mentalità mostrata dai suoi all’andata, dando poco peso al turnover (peraltro nemmeno eccessivo) effettuato.

Le rotazioni allora continueranno anche in terra tedesca, dove Callejon dovrebbe nuovamente partire titolare al centro dell’attacco. Lo spagnolo rileverà così Mertens, squalificato sette giorni fa ma ora alle prese con un fastidio alla caviglia (Milik, intanto, dovrebbe tornare tra i convocati per la trasferta di Cagliari).

A destra confermato allora Ounas, autore dell’unico gol partenopeo all’andata, mentre a sinistra nel tridente ci sarà Lorenzo Insigne. La scelta di Sarri cade sul talento di Frattamaggiore, con Zielinski che tornerà nel suo ruolo naturale di centrocampista e permetterà ad Hamsik di rifiatare. Il centrocampo sarà poi completato da Diawara e Rog, attesi al riscatto dopo l’occasione sprecata al San Paolo.

Cambi previsti anche in difesa: Maggio rileva Hysaj, con Rui titolare a sinistra. In mezzo Koulibaly sarà affiancato da Tonelli (Albiol non al top, non sarà rischiato), mentre tra i pali ci sarà il debutto europeo di Sepe.