Vietato sbagliare: il Napoli non può permettersi passi falsi contro il Chievo, al San Paolo, dopo la vittoria della Juventus a Benevento. I bianconeri sono ora distanti sette punti, per i partenopei è fondamentale non perdere ulteriore contatto dopo l’inopinato pareggio della scorsa settimana a Reggio Emilia, contro il Sassuolo.

Partita che ha lasciato in dote a Sarri due squalificati. Contro il Chievo non ci saranno così Albiol e Jorginho: le scelte del tecnico toscano dovrebbero virare su Chiriches (il romeno è recuperato ed è in netto vantaggio su Tonelli) e Diawara (ultima partita da titolare in campionato a fine ottobre, contro il Bologna).

Ai due cambi forzati non sono escluse anche altre novità dell’ultim’ora. Hamsik non è al meglio della condizione, vedremo se Sarri farà ancora a meno della sua qualità per far spazio a Piotr Zielinski, con Allan certo del suo posto da interno destro di centrocampo. L’altro grande dubbio riguarda il ruolo di centravanti: Mertens non è brillantissimo, Milik – dal suo canto – ha dato grossi segnali nella mezz’ora in campo al Mapei Stadium. Insomma, non sarebbe una gran sorpresa vedere il polacco dall’inizio, e non è neppure escluso che uno tra Insigne e Callejon possa partire dalla panchina con Mertens dirottato sulla fascia.