Un punto in due partite, il Napoli è chiamato alla vittoria contro il Genoa se vuole continuare a credere nello Scudetto. La Juventus è inarrestabile, i bianconeri hanno scavato un solco già consistente di 4 punti e sarà indispensabile provare ad arrivare allo scontro diretto del 22 aprile almeno con questa differenza.

Insomma, margini di errore pari allo zero per i partenopei che, contro i rossoblu, dovrebbero schierarsi coi soliti undici dal primo minuto. C’è da segnalare, però, che Chiriches non ha recuperato per la partita (per alcuni avrebbe potuto sostituire Koulibaly): il romeno sarà disponibile dopo la sosta. C’è, inoltre, un dubbio relativo alle condizioni di Allan, alle prese con un affaticamento muscolare: in caso di forfait, è pronto Zielinski per completare il trio di centrocampo con Jorginho ed Hamsik. In attacco confermatissimi Insigne, Mertens e Callejon, da tenere in considerazione però Milik che, potrebbe avere molti più minuti a disposizione.

In casa Genoa non ci saranno Miguel Veloso e Izzo, entrambi infortunati. Nella lista dei convocati di Ballardini è tornato Taarabt (che al San Paolo ha sempre disputato ottime partite), ma il marocchino partirà dalla panchina. Attacco sulle spalle della coppia formata dall’ex di turno, Goran Pandev, e da Galabinov.