Dopo l’impresa della Roma contro il Barcellona, la Juventus e i suoi tifosi ci credono un po’ di più: certo, vincere con tre gol di scarto al Bernabeu (impresa mai riuscita a nessuno in Europa) contro i bi-campioni in carica del Real Madrid sarebbe semplicemente un’impresa leggendaria.


Allegri ci proverà ovviamente fino in fondo e per farlo schiererà l’artiglieria pesante in attacco. Assieme ad Higuain saranno Douglas Costa e Mandzukic a completare il tridente, considerata la squalifica di Paulo Dybala (assieme a quella di Bentancur a centrocampo) dopo l’espulsione rimediata all’andata.

Per il resto non si prevedono grosse novità: Barzagli e Howedes sono out in difesa, la coppia centrale sarà composta da Chiellini e Rugani con De Sciglio e Alex Sandro terzini. Centrocampo a tre, come sempre, composto dal rientrante Pjanic, Matuidi e Khedira.


Problemi in difesa per il Real Madrid: Sergio Ramos è squalificato e Nacho infortunato. Accanto a Varane toccherebbe al giovane Vallejo, classe 97, ma il “canterano” non è al meglio per un affaticamento muscolare. Non dovesse farcela, Zidane sarebbe pronto a spostare Casemiro sulla linea arretrata (in tal caso giocherebbe poi Kovacic a centrocampo). Pochi dubbi in avanti dove potrebbe essere riproposto lo stesso tridente dell’andata con Benzema, Ronaldo e Isco.