Si svuota l’infermeria in casa Juventus ma le scelte in attacco a disposizione di Allegri sono comunque contate. I bianconeri sono attesi dal delicatissimo ritorno negli ottavi di Champions League col Tottenham, sfida apertissima dopo il 2-2 dell’andata con gli inglesi capaci di rimontare un doppio svantaggio.


Allegri ha confermato in conferenza stampa che dal primo minuto saranno schierati sia Dybala che Higuain, quest’ultimo al rientro dopo l’infortunio alla caviglia patito durante il derby. Un’ottima notizia, considerato che proprio l’argentino era stato l’autore delle due reti siglate all’andata.

Il tridente d’attacco sarà completato probabilmente da Douglas Costa: il punto interrogativo sul brasiliano resta, ma alla fine considerato anche il forfait in extremis di Mandzukic (nemmeno convocato) e le assenze dei lungodegenti Cuadrado e Bernardeschi, Allegri ha davvero poche opzioni sulla sinistra.


Tornerà quindi in difesa Alex Sandro, mentre sul versante opposto, nel ruolo di terzino destro, Lichtsteiner dovrebbe essere preferito a Barzagli, con De Sciglio che ha recuperato ma che non sarà rischiato dal primo minuto.

Il centrocampo sarà quello titolare (Matuidi e Khedira supporteranno la regia di Miralem Pjanic), mentre la coppia centrale tornerà ad essere quella che ormai si può considerare la titolare, Chiellini-Benatia. Nessun dubbio sulla presenza di Gigi Buffon tra i pali.