Soltanto ieri vi parlavamo dell’interesse, decisamente concreto, del PSG per Massimiliano Allegri. Sul tecnico della Juventus, d’altronde, è vigile da tempo anche l’Arsenal, ma il fallimento di Emery nella capitale francese ha aperto nuovi scenari nel valzer delle panchine previste per la prossima estate.

Detto della “piano B” che porterebbe a Mauricio Pochettino, oggi è il “Guardian” a rivelare un particolare decisamente interessante che riguarda un altro tecnico italiano. Parliamo di Antonio Conte, in uscita dal Chelsea (gli screzi con la dirigenza hanno incrinato in modo irrimediabile il rapporto), nonostante il contratto in scadenza nel 2019.

Ebbene, Al Khelaifi, patron del PSG, sarebbe pronto a mettere sul piatto ben 11.5 milioni di euro a stagione per convincere Conte a trasferirsi in Francia, un ingaggio che sarebbe superiore anche a quello che l’ex allenatore della Juve percepisce a Stamford Bridge.

E’ ovvio che la situazione è in continuo divenire, considerato anche che Conte è uno dei principali candidati anche alla panchina della Nazionale, sulla quale ha vissuto due anni con risultati più che buoni. Eppure l’ex c.t. è uomo di campo “puro” e alla fine oltre all’aspetto economico potrebbe pesare proprio il fatto di poter lavorare giorno dopo giorno. Senza dimenticare i cospicui investimenti sul mercato che il PSG gli garantirebbe.