Si attendeva solo l’ufficialità che è arrivata, puntuale, nel pomeriggio: Thomas Tuchel è il nuovo allenatore del PSG e prenderà il posto di Unai Emery. Lo spagnolo, che lascerà il club capitolino dopo aver vinto la Ligue 1 ma anche dopo aver fallito per due anni di fila l’assalto alla Champions League con eliminazioni precoci, guiderà la squadra per l’ultima volta sabato prossimo, a Caen.

L’annuncio è stato dato tramite un breve comunicato diffuso tramite l’account ufficiale Twitter. Il PSG ha anche specificato che Tuchel ha firmato un contratto di due anni.

Ovvia la soddisfazione dell’ex allenatore del Borussia Dortmund: “E’ la sfida più eccitante della mia carriera. Arrivo in uno dei club più importanti al mondo, allenerò giocatori formidabili cercando di farli arrivare al massimo livello internazionale. C’è un potenziale formidabile qui e non vedo l’ora di scoprire uno stadio mitico come il Parco dei Principi”.

Anche il presidente del PSG, Al-Khelaifi, accoglie con grande entusiasmo: “Thomas è uno dei migliori allenatori europei emersi durante le ultime stagioni. Il suo gioco d’attacco e il suo grande spirito competitivo, il suo carattere forte: possiede tutto quello che cerca il nostro club“. Per Tuchel ci sarà subito una missione semi-proibitiva: convincere Neymar a restare sotto la Torre Eiffel.