Thomas Tuchel, tedesco di 44 anni, sarà il prossimo allenatore del PSG. Manca l’ufficialità, ovvio, ma alla fine l’ex tecnico del Borussia Dortmund e del Mainz prenderà il posto di Unai Emery.

Lo spagnolo potrà lavorare in pace fino al termine della stagione, con la Ligue 1 che ormai è poco più di una formalità. Emery ha fallito soprattutto in Champions, considerato che la dirigenza puntava almeno a raggiungere la semifinale e i risultati contraddittori conseguiti da Blanc.

Tuchel firmerà un contratto di due stagioni, con opzione sulla terza e si tratta di una scelta voluta direttamente da Al-Khelaifi. Per lui quest’anno è arrivato l’esonero dalla guida tecnica del Borussia Dortmund, considerati gli scarsi risultati ottenuti in campionato nelle prime giornate. Tuchel è famoso per aver eliminato la pastasciutta dall’alimentazione dei suoi giocatori che non potranno mangiare nemmeno pizza e barrette di cioccolato.

Finisce, insomma, il tormentone relativo alla panchina del PSG, una delle più ambite d’Europa e che fino ad oggi vedeva in lizza anche Antonio Conte e Max Allegri: chissà che per entrambi non finisca per concretizzarsi una clamorosa permanenza nei rispettivi club, considerato anche che – come abbiamo avuto modo di segnalare negli ultimi giorni – il prossimo c.t. della Nazionale dovrebbe essere Roberto Mancini.