L’Italia tocca il fondo (almeno per ora…) nel Ranking Fifa: gli azzurri hanno perso sei posizioni questo mese, passando quindi dal 14esimo al 20esimo posto. Tradotto, si tratta del peggior piazzamento di sempre della nostra nazionale.

Il disastro era ovviamente annunciato vista la mancata qualificazione al Mondiale e alle due amichevoli di marzo certamente non esaltanti: è arrivato solo lo striminzito pareggio con l’Inghilterra, dopo il netto k.o. con l’Argentina.

La situazione è destinata a peggiorare quando a luglio le altre nazionali potranno contare sul rendimento ai Mondiali. L’Italia potrà contare su un altro paio di amichevoli a giugno, prima dell’inizio della Nations League a fine estate.

A proposito di Nations League: una delle nostre avversarie, il Portogallo, è quarta preceduta in ordine da Germania, Brasile e Belgio. La top ten è completata da Argentina, Svizzera, Francia, Spagna (che ha perso due posti), Cile e Polonia.

Prima dell’Italia ci sono nomi anche di nazionali che un tempo avremmo definito materasso come Perù e Tunisia, oltre che un’altra grande squadra assente dalla prossima rassegna iridata come l’Olanda. Curioso il fatto che la Svezia, che ci ha eliminato nello spareggio per i Mondiali in Russia, sia ancora dietro l’Italia: gli scandinavi sono 23esimi.

1. Germania 1533 punti (–)
2. Brasile 1384 punti (–)
3. Belgio 1346 punti (+2)
4. Portogallo 1306 punti (-1)
5. Argentina 1254 punti (-1)
6. Svizzera 1179 punti (+2)
7. Francia 1166 punti (+2)
8. Spagna 1162 punti (-2)
9. Cile 1146 punti (+1)
10. Polonia 1118 punti (-4)
20. ITALIA 947 punti (-6)