Intervistato per la trasmissione “I Signori del Calcio”, su Sky, Radja Nainggolan ha toccato diversi temi, anche d’attualità, lanciando anche un messaggio d’amore verso la Roma e la città.


Dopo le esclusioni per motivi comportamentali e la tentazione (più per la società forse…) Cina, il “Ninja” ha le idee chiare sul suo futuro: “Qui sto bene, sono felice e per me è la cosa più importante esserlo. Ho tutto quello che si può desiderare, non ci sono davvero motivi per cui andar via. E non basterebbero neppure i soldi. Sì, oggi firmerei a vita con la Roma, lascerei la capitale solo se la società decidesse di cedermi”.

Interessante anche il passaggio che riguarda il suo ormai ex compagno di squadra, Francesco Totti: “All’inizio era difficile, lo spogliatoio sentiva la sua assenza. Lui è la Roma, un simbolo, un personaggio unico. Col suo nuovo ruolo, però, è tornato ad essere più presente e va bene così”. 


Nainggolan poi analizza anche la lotta scudetto che, purtroppo per lui, non vede più impegnata la Roma: “Oggi il Napoli ha di certo qualcosa in più, gioca davvero bene e mi diverte sempre guardarlo in tv. L’incognita è legata alle energie e alle alternative. Reggeranno fino alla fine? La Juventus è invece imbottita di grandi campioni…”.