La Roma ha fatto un passo avanti concreto per Steven N’Zonzi. Per la verità i giallorossi non hanno compiuto mosse rilevanti nelle ultime ore ma è un dettaglio a lanciare il club capitolino: il mercato in entrata in Premier League si è chiuso e l’Arsenal, principale contendente per il centrocampista francese, non si è fatto vivo.

Ecco allora che Monchi ha più margini di manovra sia col giocatore che col Siviglia. Il d.s. sarà in Andalusia questo week-end e sarà probabilmente l’occasione per trattare direttamente col suo ex-club (N’Zonzi, tra l’altro, fu portato proprio da Monchi al Sanchez Pizjuan, tre anni fa).

Un accordo di massima col 29enne c’è giù da tempo e le parole del padre del transalpino (“La Roma è un’opzione, vedremo cosa succede”) confermano che resta da convincere il Siviglia. A N’Zonzi è stato proposto un triennale da 3.5 milioni di euro a stagione.

Il Siviglia, per ora, chiede i 35 milioni della clausola rescissoria. L’assenza dell’Arsenal potrebbe convincere gli spagnoli a fare un passo indietro ed accontentarsi anche di una cifra tra i 25 e i 30 milioni. Prezzo che sarà ammortizzato in una piccola parte anche dalla cessione di Gonalons, anche se l’ex Lione per ora ha rifiutato tutte le destinazioni proposte (West Ham, Crystal Palace, Everton, Marsiglia).