Sono ore febbrili per la clamorosa trattativa che potrebbe presto portare Cristiano Ronaldo alla Juventus. Il portoghese ha ormai deciso, lascerà il Real Madrid. Ieri sera c’è stata un’ultima riunione tra Florentino Perez e Jorge Mendes, procuratore del Pallone d’Oro: c’è stata una richiesta di rinnovo in extremis di Mendes, il presidente del Madrid ha nettamente rifiutato. A quel punto la situazione ha preso una piega chiara: con un’offerta di 100 milioni in mano, Perez lascerà andare Cristiano Ronaldo.

Nella giornata di oggi sono arrivate numerose conferme, dettagli, rumors sul trasferimento. Alla fine, però, mancava qualche dichiarazione ufficiale di qualcuno dei diretti interessati. Ed è arrivata proprio da Jorge Mendes.

Il potentissimo procuratore portoghese ha parlato al quotidiano del suo paese Record: “Se Cristiano lascerà il Real Madrid lo farà solo per una sfida, una nuova e brillante tappa della sua carriera. Ma sarà per sempre grato al club, ai dirigenti, allo staff, ai tifosi e a tutti i madridisti sparsi nel mondo”.

Insomma, nonostante la Juventus non sia stata mai nominata, l’apertura è ormai totale. Si parlava nel pomeriggio di una possibile presentazione già sabato 7 luglio, ma le tempistiche sono strette. Marotta e Paratici sono a Milano e partiranno alla volta di Madrid solo dopo un segnale di Mendes o Perez. Il più clamoroso trasferimento nella storia del mercato italiano è davvero dietro l’angolo.