L’Inter torna a far faville in campionato, trascinata da un super-Icardi. Il centravanti argentino torna al gol dopo 71 giorni di digiuno e trascina i suoi, con un meraviglioso poker, ad un inaspettato 5-0 in casa della Sampdoria, settima in classifica.

Per Icardi, che nelle ultime settimane ha ricevuto segnali poco incoraggianti dal c.t. Sampaoli in vista dei Mondiali, è tra l’altro una domenica ricca di significati: con questi 4 gol supera quota 100 gol in Serie A (arriva a quota 103), impresa riuscita a poco più di 25 anni (il sesto più giovane nella storia del campionato italiano a riuscirci).

Più della magica giornata di Icardi, ovviamente, conta il risultato che proietta l’Inter a 55 punti, a +2 sulla Lazio (impegnata stasera), al quarto posto in classifica. Un’iniezione di fiducia importante, soprattutto dopo il grigio 0-0 di domenica scorsa col Napoli.

Il punteggio si è sbloccato attorno alla mezz’ora, con un bel colpo di testa di Perisic su cross di Cancelo. Prima dell’intervallo si è scatenato Icardi con ben tre gol: il primo su calcio di rigore, il 3-0 con un geniale colpo di tacco da distanza ravvicinata per poi chiudere i conti con un tap-in su respinta di Viviano sul tacco di Rafinha. Nella ripresa il definitivo 5-0 con un destro da posizione angolata che rimbalza sul terreno di gioco e beffa il portiere di casa.